Facile Accesso

L’isola di Rodi si trova a circa 500 Km a sud est di Atene e a soli 10 Km dalla costa della Turchia. Rodi, al di fuori dei centri industriali europei, fa parte del Mar Egeo, uno degli ecosistemi marini più grandi al mondo, costituito da almeno 3000 isole.
L’accessibilità all’isola è diventata più semplice negli ultimi anni. Dall’Aeroporto Internazionale di Rodi partono giornalmente voli che collegano Rodi alle maggiori destinazioni europee, sia direttamente che con scalo all’Aeroporto Internazionale di Atene, che si trova a 50 minuti di volo. Durante i mesi invernali, quando i voli charter non sono operativi, Rodi è collegata ad Atene con servizi molto frequenti e affidabili.
Rodi è anche un grande porto del Mediterraneo sud orientale, con collegamenti via mare per Atene, Creta e molte isole dell’Egeo così come per la Turchia. Rodi è anche un Porto Internazionale Terminal delle principali linee di crociere che offrono ai visitatori e ai residenti l’opportunità di imbarcarsi per una crociera direttamente dall’isola. Durante i mesi estivi il porto ospita nei suoi moli anche un notevole numero di yacht.
L’accessibilità digitale è a livelli ottimali, tutte le località dell’isola sono dotate di internet a connessione veloce tramite line telefoniche ADSL. Tre gestori telefonici coprono il 95% di tutta l’isola e la ricezione satellitare è ideale per i maggiori satelliti europei.

Bellezza Naturale

Rodi è rinomata in tutto il mondo per la sua bellezza naturale. I contrasti del paesaggio, dallo scenario brullo roccioso alle verdi valli lussureggianti, rendono l’isola assai speciale. Nel raggio di pochi chilometri il visitatore può ammirare le acque color smeraldo delle spiagge incontaminate o la fitta vegetazione dei suoi boschi di pini secolari ad alta quota. Parti remote di quelle zone sono ricche di fauna selvatica tra cui il Daino (Damas Dama) e il pesce Ghizani, entrambi endemici dell’isola fin dall’antichità. Il paesaggio del territorio dell’isola è ricco di pianure e colline popolate da uliveti e vigneti. Di tanto in tanto ruscelli attraversano prati e valli ricchi di erbe aromatiche e fiori di campo, come accade nella zona di Seven Springs o nella Valle delle Farfalle. La lunga costa di Rodi è una piacevole sorpresa per i visitatori e gli abitanti, poiché si possono scoprire numerose piccole insenature, baie appartate, imponenti promontori, spiagge sabbiose, isolette e infinite dune. 
Vaste parti di Rodi sono protette dal Network Natura 2000 che garantisce un limitato sviluppo turistico e allo stesso tempo la bassa densità di popolazione dell’isola (solo 83 abitanti per Km2), che sono entrambi fattori che contribuiranno alla conservazione dell’ecosistema per le generazioni future.

Ricco Patrimonio

Rodi è stata arricchita nei secoli dai suoi molti conquistatori, che hanno lasciato l’impronta del loro retaggio nei numerosi monumenti presenti sull’isola. Una testimonianza monumentale dell’eredità lasciata da importanti civiltà completa la bellezza naturale dell’isola in modo spettacolare. Gli antichi greci e in particolare i Dorici che sono apparsi sull’isola prima della Guerra di Troia (1184), hanno fondato le famose città di Rodi, Lindos, Ialysos e Kamiros. Ancora oggi possiamo ammirare l’acropoli di Lindos, il Tempio di Apollo alle pendici delle colline di Rodi, lo Stadio Antico e il Teatro. I cavalieri di San Giovanni, che hanno conquistato Rodi nel 1309, hanno lasciato imponenti testimonianze della loro presenza sull’isola e le hanno fornito molte delle caratteristiche che essa mantiene ancora oggi. Costruirono la Città Medioevale di Rodi, una delle città medioevali più spettacolari di tuti i tempi, utilizzando tecniche di progettazione veramente avanzate per quel periodo. Castellli medioevali come quelli a Monolithos, Kritinia o Haraki, sono importanti luoghi storici del paesaggio di Rodi. Un grande numero di moschee, residenze, fontane, villaggi prevalentemente basati sull’agricoltura, sono testimonianze degli oltre 400 anni della presenza Ottomana sull’isola. Successivamente gli italiani, che sono sbarcati sull’isola nel 1912 e sono rimasti fino alla fine della II Guerra Mondiale, hanno testimoniato la loro presenza con imponenti edifici coloniali lungo la Promenade Mandraki, romantiche case art déco nel Centro Città e bellissimi viali alberati e parchi verdi.

Clima Salubre

Il clima salubre di Rodi è conosciuto dall’antichità tramite le cronache storiche in cui si parla delle qualità curative del clima e delle acque della sua isola. Grazie alla sua posizione nella parte sud orientale del Mar Egeo, come alla sua ricca vegetazione, Rodi ha sviluppato il suo microclima che è unico al mondo. Rodi è uno dei posti più soleggiati in Europa, con una media di 300 giorni di sole all’anno, rendendola un posto ideale in cui vivere. La temperatura media annuale è di 19.5°. I mesi più caldi sono luglio e agosto, con temperature medie rispettivamente di 26° e 27°. D’estate non piove quasi mai, specialmente a luglio e agosto, quando la media delle precipitazioni scende a 0.1 mm. Durante questi mesi, i venti occidentali chiamati meltemi rinfrescano l’aria e rendono più piacevole rimanere all’aria aperta soprattutto lungo la costa occidentale dell’isola. Sebbene la pioggia sia molto rara durante l’estate, in inverno molto spesso si possono avere pioggia e sole nello stesso giorno.

Qualità della vita

L’ospitalità degli isolani e il loro ritmo di vita rilassato sono piacevolmente contagiosi. La vita a Rodi è semplicemente meravigliosa. A Rodi la famiglia e la comunità sono importanti grazie a tradizioni profondamente radicate e ai valori della cultura greca. Questo si riflette facilmente nelle espressioni della vita quotidiana. Vicini e stranieri sorridono e salutano i passanti offrendo loro qualsiasi cosa abbiano in mano in quel momento, che sia frutta, pane, olio d’oliva o perfino ouzo. Si possono sentire le risate e la frenesia dei bambini di tutte le età che giocano all’aperto di sera, perfettamente al sicuro e liberi. La cosa più bella è che tutti si interessano agli altri e si fermano in caso qualcuno abbia bisogno di aiuto.
La società di Rodi è famosa per la sua ospitalità verso gli stranierei. Centinaia di stranieri (per lo più nord europei) hanno scelto l’isola come loro seconda casa fin dagli anni ’70, integrando la loro cultura con quella locale in un’agevole unione di costumi e civiltà. Il numero di consolati e associazioni internazionali presenti in Città testimonia la società multiculturale dell’isola. Persone con diverse fedi coesistono pacificamente. Sebbene per la maggior parte ortodossi, i residenti a Rodi possono professare apertamente i loro rituali religiosi in moschee, chiese cattoliche o sinagoghe. Oltre al fatto che si vive bene all’interno di questa comunità, la vita a Rodi è facile. Andare al lavoro è un piacere perché le strade sono sempre libere da traffico, la spiaggia si trova sempre a non più di 5-10 minuti di strada, le strutture sanitarie sono simili a quella di una città moderna e l’isola è ai posti più bassi per crimini in Europa per quanto riguarda la sicurezza.

Grande Convenienza

Il mercato immobiliare a Rodi ha solide fondamenta. Le transazioni e i prezzi sono in crescita stabile dall’inizio degli anni ’70, in linea con lo sviluppo turistico sull’isola. L’isola gode di una forte ed estroversa economia ed è considerata una delle più belle destinazioni turistiche del mondo negli ultimi 40 anni. Più di 1.700.000 turisti visitano Rodi ogni anno, occupando tutti i suoi moderni hotel. Il mercato immobiliare di Rodi ha mostrato una notevole resistenza dall’inizio della crisi economica mondiale nel 2008. Mentre le destinazioni classiche per le seconde case nel Mediterraneo come la Spagna Meridionale e Cipro hanno sperimentato un rapido declino nei loro mercati immobiliari, Rodi ha superato la tempesta molto bene. Questa non è stata una sorpresa per le persone che conoscono l’economia locale e le dinamiche del mercato immobiliare dell’isola.
Disponibilità Limitata: Il numero di case in vendita sull’isola a è rimasto a livelli normali. A differenza di Spagna Cipro o Irlanda, dove i costruttori nazionali ed internazionali hanno creato un’industria edilizia massiva, lo sviluppo delle seconde case di Rodi è cresciuto su scala limitata. Le seconde case sono state costruite principalmente da piccole e medie società familiari. Vale la pena menzionare che in tutta l’isola tra il 2001 e il 2009 sono stati sviluppati solo 4 progetti con un numero di case non superiore a 25 ciascuno!
Domanda classica: La bellezza dell’isola, il suo ricco patrimonio, il clima salubre l’autentico stile di vita greco sono stati e continueranno ad essere lo stimolo per la domanda di case a Rodi. La rivoluzione internet, la telefonia mobile, le televisioni satellitari e i voli più economici stanno rendendo facile trasferirsi senza sentirsi isolati. Il registro catastale dell’isola insieme al rigido piano regolatore sono la garanzia di una procedura di acquisto semplice e sicura.
Convenienza: I prezzi sono molto convenienti rispetto al resto del Mediterraneo; a gennaio 2016 il prezzo medio per una casa con tre camere e piscina a Mallorca è di 400.000 €, a Rodi invece è di circa 280.000 €.