Gli acquirenti di oggi sono alla ricerca di case chiavi in mano; vogliono trasferirsi subito senza avere nessun lavoro da fare. I compratori occupati con vite impegnate pagano profumatamente per case che sono già in condizioni eccellenti. L’allestimento può fare la differenza tra una casa vendibile o no, il tempo che si impiega per vendere e il prezzo finale di vendita.

Coloro che vendono immobili per motivi economici spesso trovano difficile accettare il fatto di dover investire dei soldi per predisporre la casa alla vendita, anche se significa vendere ad un prezzo inferiore a quello d’acquisto. I costi di “sistemazione” possono aumentare; alla Savvaidis & Associati possiamo aiutarvi a decidere cosa è prioritario e cosa non lo è in modo da non farvi perdere denaro. E’ importante perseguire il vostro obiettivo, che è vendere la vostra casa in un mercato difficile.

E’ un cliché – avete solo un’opportunità per creare la famosa prima impressione. La prima impressione è la parte più importante nella visita di una casa. Pulite la porta principale, tagliate l’erba, pulite il giardino, rimuovete le erbacce e mettete dei fiori in ingresso. Poi passate all’interno.

Dipingete la casa da cima a fondo, rendendola più luminosa possibile, riordinando il più possibile, spersonalizzando lo spazio ed utilizzando piante da interni e accessori per dare un toco di colore.

Annunci predisposti da un buon arredatore si vendono di solito più velocemente; non serve spendere molto denaro per preparare la casa alla vendita. La maggior parte dei proprietari hanno troppi oggetti personali all’interno della casa da un punto di vista della vendita. La cosa da fare sarebbe liberarsene in modo che il potenziale acquirente possa immaginarsi la casa con i suoi oggetti personali, con il feeling che la casa sia sua.

Valutate l’idea di incaricare qualcuno che vi aiuti a scegliere, inscatolare, donare o riciclare oggetti che non volete più. Il vostro agente immobiliare vi consiglierà qualcuno che possa aiutarvi a liberare la vostra casa da tutti gli oggetti, se siete sopraffatti dal progetto.

Il vostro agente o il vostro allestitore potrebbero chiedervi di riporre collezioni d’arte, foto personali, ecc. Questo può essere difficile per molti venditori perché per loro tutto ciò è parte del fascino emozionale della loro casa. La vostra casa non sarà più la stessa dopo che avrete rimosso i vostri oggetti personali per mostrare la casa al suo meglio.

Questo è lo scopo del processo di preparazione, voi non desiderate che i potenziali acquirenti si soffermino sui vostri oggetti personali, volete che si concentrino sulla casa. Ricordate che come vivete nella vostra casa e come questa dovrebbe essere esposta sul mercato sono due cose diverse.