Acquistare un immobile a Rodi, in Grecia, è un processo molto diretto. Un immobile può essere trasferita al nuovo acquirente in 4-6 settimane dall’offerta. Di seguito troverete una panoramica del modo più semplice per acquistare una casa in Grecia.

Also available in: English, Ελληνικα, Русский

Fase 1: Garantirsi la proprietà
Quando avrete trovato la casa dei vostri sogni, è il momento di fare un’offerta. Una volta concordato il prezzo, vi sarà richiesto di sottoscrivere un accordo in cui si definiscono i termini della vendita, inclusa la data del passaggio di proprietà. A questo punto si deve versare un acconto (da concordare) per bloccare l’ immobile. L’acconto totale richiesto è pari al 10%, anticipato da caparra, cui deve seguire il versamento della differenza per giungere al 10% entro 2 settimane, tempo entro cui si solito si raggiunge l’accordo sul prezzo finale.
Fase 2: Rappresentanza Legale
Lo stato legale dell’ immobile deve essere verificato da un avvocato. E’ preferibile fornire all’avvocato una procura per l’apertura di un conto corrente per vostro conto e per l’emissione di un codice fiscale e firmare il contratto finale se non pianificate o non siete in grado di tornare in Grecia per la sottoscrizione definitiva del contratto.
Fase 3: Ispezione dell’ immobile
Si consiglia di incaricare un perito per effettuare una valutazione dell’ immobile. Solitamente la valutazione è effettuata da un ingegnere autorizzato. Un perito ispezionerà il tetto, il seminterrato, l’impianto di riscaldamento, lo scaldabagno, l’impianto di condizionamento, la struttura, le tubazioni, l’impianto elettrico e molti altri elementi dell’edificio. In particolare si cercheranno di individuare eventuali diffetti nella costruzione, o alcuni punti che necessitano di riparazioni rilevanti, Sarà redatta una relazione sull’ispezione strutturale sulle fondamenta e sugli elementi portanti di una casa. Al momento dell’ispezione, il perito ricercherà eventuali indici di emergenza che potrebbero sfociare in riparazioni o ulteriori verifiche.
Fase 4: Costi di Chiusura
I costi di chiusura vanno saldati circa due settimane prima del rogito. Consistono nei costi per i professionisti coinvolti e per le tasse di passaggio, così composti:
Imposta per passaggio di proprietà (3%) o IVA (16%), Notaio (2%), Avvocato (1%), Agenzia Immobiliare (3% incl i.v.a), Perito circa 400 €.
Fase 5: Contratto Notarile
Il contratto notarile è l’atto del passaggio di proprietà da una parte all’altra in presenza di un funzionario pubblico. E’ l’unico modo per effettuare un trasferimento di proprietà in Grecia. Il Notaio è la figura pubblica responsabile della preparazione dell’atto, della verifica dei documenti forniti e del calcolo delle imposte governative. Entrambi, acquirente e venditore, devono essere presenti al momento della sottoscrizione dell’atto notarile nell’ufficio del Notaio. Il prezzo di acquisto deve essere pagato il giorno del contratto con un assegno bancario. Il notaio è quindi responsabile della registrazione del trasferimento della proprietà presso il catasto.
Fase 6: Voltura delle utenze
Il modo più efficace per trasferire le utenze di elettricità e acqua è recarsi con il venditore presso le società fornitrici per effettuare il subentro.