Also available in: English, Ελληνικα, Русский

Il trasferimento di una proprietà in Grecia può avvenire solamente tramite un contratto notarile.
Tale contratto viene predisposto da un notaio a seguito di una serie di controlli sul titolo di proprietà da parte dell’avvocato dell’acquirente. 
Una volta che il contratto è stato predisposto e concordato, tutte le parti coinvolte e i loro rappresentanti si incontrano presso lo studio notarile per la sottoscrizione dell’Atto.
Per poter giungere a felice conclusione entrambe le parti devono presentare alcuni giorni/settimane prima della firma dell’Atto una serie di documenti:
Acquirente: Identificazione (passaporto o carta di identità) e Codice Fiscale Greco (AFM).
Venditore: Il venditore deve fornire i documenti citati così come numerosi documenti relativi alla proprietà, che includono un Certificato Energetico (che descriva la classe energetica della proprietà e una dichiarazione riguardante la legittimità della proprietà – se esiste anche un solo m2 irregolare, il Perito Tecnico non può emettere la dichiarazione, di conseguenza non si può effettuare il passaggio di proprietà.
Il venditore deve fornire anche i seguenti documenti; certificato di buona condotta fiscale – a dimostrazione che non ci siano debiti con il governo, certificato di pagamento dell’IKA (assicurazione nazionale) – per garantire che non ci siano debiti e che confermi pertanto che il premio per l’assicurazione nazionale è stato completamente versato per la manodopera utilizzata per costruire la proprietà in caso di edifici di nuova costruzione.
La documentazione legale richiesta per un trasferimento di proprietà in Grecia varia continuamente la presente guida si propone solo come suggerimento, da verificare in ogni caso con un notaio al momento della vendita.